venerdì 21 settembre 2018

STARS ON ICE 2018

Di seguito i programmi appena pattinati da Plushenko a Stars on Ice in Cina.
Li vedremo anche a Marostica?


 

giovedì 13 settembre 2018

OPERA ON ICE 2018 - PREVENDITA

Quest’anno sarà Marostica e non Verona, come da tradizione, ad ospitare Opera on Ice nelle date 21 e 22 settembre ore 21.00.

Sito ufficiale: operaonice

Dalla pagina Facebook dell'evento:
"Opera On Ice arriva nella storica ed elegante Piazza degli Scacchi per un evento senza precedenti dove i più grandi campioni di pattinaggio artistico si esibiranno sulle arie più famose delle Opere Liriche.


Per l’occasione Piazza degli Scacchi si trasformerà in un enorme palcoscenico di pattinaggio sul ghiaccio con una pista di ghiaccio centrale di circa 800 metri quadri - ovvero 35.000 litri d’acqua - e sullo sfondo la bellezza del Castello inferiore, l’orchestra, il coro ed i solisti dal vivo diretti da M° Diego Basso.

Lo Zar Evgeni Plushenko ed i grandi campioni di pattinaggio Javier Fernandez, Anna Cappellini e Luca Lanotte, Anna Pogorilaya, Nicole della Monica e Matteo Guarise, Annette Dytrt e Yannick Bonheur e la squadra di sincronizzato Hot Shivers incanteranno il pubblico con le loro performance da brivido indossando costumi realizzati ad hoc per lo spettacolo."
Biglietti acquistabili sui circuiti Vivaticket e  Ticketone


venerdì 18 maggio 2018

FLORENCE ICE GALA 2018 - LO SHOW


Alla sua seconda edizione il Florence Ice Gala dimostra di aver fatto i compiti. Il ghiaccio quest’anno è all’altezza degli ospiti presenti. Indubbio il merito di aver organizzato uno dei pochi spettacoli in Italia dove poter ammirare campioni di altissimo livello. Al netto di problemi di public relation, si imbatte in una spettacolare scelta di programmi da parte dei pattinatori di punta.
Incredibile infatti il coinvolgimento creato da Ivan Righini e da Valentina Marchei con Ondrej Hotarek! Carolina, che dire? Una poesia come sempre… Aliona Savchenko e Bruno Massot reduci dalla medaglia olimpica hanno fatto capire che, con loro in pista, si saliva ad un altro livello.

Serafima Sakhanovich da parte sua ha lasciato intendere che in Russia non si scherza. I ragazzi di Lorenzo Magri, presentissimo in pista anche per il camp, hanno fatto la loro egregia figura. Semplicemente emozionante nonostante i suoi 15 anni, Daniel Grassl ha riscosso il solito meritato successo esibendosi anche alla fine degli show nei tentativi di replicare il suo quadruplo lutz.
A completare il tutto i ragazzi de pattinaggio a rotelle tra cui Pierluca Tocco. New entry dell’edizione il coro The Pilgrims Gospel.


Parlando di scelta di programmi, statisticamente il programma di Plushenko più amato dai suoi fan è Tributo a Nijinsky. Purtroppo per anni lui non ha più voluto saperne. Avendolo però appena riproposto nei recenti spettacoli in Giappone, la speranza che lo proponesse anche a Firenze era molta. Dita incrociate quindi fino al suo ingresso sul ghiaccio. Plushenko entra in pista e la voce di Signorini che lo presenta non si ode più. Poi cala il silenzio. Evgeni, in splendida forma, magrissimo e con lo sguardo sicuro di sé fissa magnetico il pubblico, poi si prepara con le braccia sopra la testa nella posizione tipica…. Non osiamo crederci. Così pare. Quando partono le prime note arriva la conferma: si tratta proprio di Tributo a Nijinsky. E’ una grandissima emozione! Non è il Plushenko del 2004 e anche la coreografia è semplificata. Ma…. Le parole hanno un limite. La sua interpretazione travolge il pubblico. La maturità artistica di Evgeni è cresciuta e alla fine del programma il Forum semplicemente esplode. Tutti in piedi nessuno escluso. Persone con le lacrime agli occhi. Lo Zar c’era! Ha avuto dal primo secondo il pubblico nelle sue mani. La certezza che quel programma avrebbe colpito nel segno gli ha regalato una sicurezza, un carisma oltre quello abituale che, con tutto il rispetto per i grandi pattinatori del momento, non ha paragoni e mai ne avrà. Lo stesso Yuzuru Hanyu ha pianto vedendo pattinare Plushenko. E questo nonostante l’assenza dei suoi mitici quadrupli. L’unica delusione è stata rivederlo nelle registrazioni video. Assolutamente non rendono l’idea!! Evgeni ha scaldato il pubblico che da lì in poi si fa coinvolgere, applaude e si alza anche per altri pattinatori. Lo Zar nella seconda parte dello spettacolo ripropone il programma olimpico Tango Amore con tanto di encore.

Il giorno dopo, la sua esibizione, non limpida come quella del sabato, scatena comunque la solita standing ovation e non certo per la musica pur coinvolgente o per i quadrupli assenti, ma per la sua abituale interpretazione. Plushenko sul ghiaccio non si discute!!

Il nostro sogno di vedere dal vivo Tributo a Nijinsky si è esaudito.

Grazie a Florence Ice Gala per averci fatto rivedere lo Zar perché, come si usa dire, hanno buttato via lo stampo di quelli come lui.



Tributo a Nijinsky con standing ovation


Tango Amore

Encore Tango Amore

Foto da "Aperitivo coi campioni" di Sabrina Cotrupi

I nostri video dell'eventohttps://www.youtube.com/watch?v=Vbc1YYrf7QA&list=PLFyz_cr8X4ASPc0rdgyAHEx67at3vkZi4

lunedì 7 maggio 2018

HANYU E PLUSHENKO

Plushenko ha pubblicato sul suo profilo ufficiale Instagram una sua intervista in cui parla di Hanyu. Video a questo link: https://www.instagram.com/p/BhvhXo8nYu6/
In sintesi questa la traduzione del video riportata sull'account Yuzuru Hanyu Lab@YuzuruHanyuMuse :
"Dopo la mia performance ho sentito Yuzuru piangere forte e mi sono così commosso.. Volevo piangere con lui perchè è un ragazzo così sensibile, sincero e onesto. E' stato veramente commonte. E' un grande atleta. Non solo perchè ha vinto un Olimpiade, ma ne ha vinte due. E' molto difficile. E quando il due volte campione olimpico piange per la mia performance, per me è un onore. Non ho mai visto una cosa del genere prima. Ho visto mia moglie piangere, ma quando Yuzuru piangeva... è stato così inaspettato, un onore!"



Inoltre Yuzuru ha fatto un’Intervista a Evgeni.
Tra le altre cose Plushenko conferma quanto già detto in altre occasioni, che Yuzuru è un eroe per lui e che è il miglior pattinatore del mondo. Si dichiara inoltre fiducioso che Hanyu sarà in grado di atterrare il quadruplo Axel. 



Fonte: http://evgeni-plushenko.com/forum/viewtopic.php?f=14&t=462&start=30

venerdì 27 aprile 2018

TOUR 2018

Plushenko è reduce da un lungo tour prevalentemente nel continente asiatico e gli spettacoli continueranno come da calendario.
Riportiamo alcuni programmi degni di nota.

Impossibile non menzionare un grande ritorno: Evgeni è tornato ad esibirsi nel programma che più piace ai suoi fan: TRIBUTO A NIJINSKY. Un regalo ai fan giapponesi che lo adorano.

(RIGUARDATEVI UNA DELLE SUE MIGLIORI ESECUZIONI NEL 2004 DOVE SI GUADAGNO' IL PUNTEGGIO MASSIMO PER L'EPOCA 6.0 : Tribute to Nijinsky)

Di seguito, al Medal Winners Gala "The legends" in Giappone, il video preceduto dalla presentazione che di lui hanno fatto Evgenia Medvedeva e Alina Zagitova: "vi presentiamo la persona che è fonte d'ispirazione per tutti i pattinatori del mondo. Il più grande pattinatore della storia, Evgeni Plushenko!!"


A seguire l'esibizione a Perm, Russia dove il pubblico l'ha prima accolto e poi salutato con autentici boati.

Seoul (ottima definizione): https://www.youtube.com/watch?time_continue=31&v=upybUByFndU
Seoul: https://www.youtube.com/watch?time_continue=103&v=Jgui1O6fbIo

giovedì 26 aprile 2018

CALENDARIO

APRILE
29 Kings on Ice - Budapest, Ungheria - Info evento e prevendita

MAGGIO
12-13 Florence Ice Gala - Florence, Italia - 2 spettacoli - Info prevendita
25-27 FOI Makuhari, Giappone


GIUGNO
1-3 FOI Kanazawa, Giappone
8-10 FOI Nagano, Giappone
15-17 FOI Kobe, Giappone
22-25 FOI Nigata, Giappone

29-30 FOI Shizuoka, Giappone

LUGLIO
13-16 PIW Tokyo, Giappone


AGOSTO
18-19 PIW Hiroshima, Giappone